2° settimana da tieffina

Riprendiamo il discorso da dove lo abbiamo lasciato, cioè dal pendolo chiamato “tanta, tanta teoria” oscillante fra entusiasmo e noia.

Day 6 lesson 7: How do I feel?

Oggi ho fatto sì un ripasso di morfologia, ma in compenso la prof ha assegnato due task, di cui già uno eseguito in maniera abbozzata. Dopo lo sforzo, almeno ti rimane qualcosa di tua proprietà, un tuo prodotto, proprio come vuole il learning by doing! Al ritorno faccio la strada con una nuova conoscente, appassionata anche lei di Harry Potter! Le parlo dei raduni (spero tanto di poterci andare quest’estate con Mike!), dei personaggi preferiti, ecc.!

Day 7 lesson 8: How do I feel?

Prima di scendere col PC sono andata alla ricerca di borse nascondi-PC, ma non avendo una borsa alla Mary Poppins (o alla Hermione Granger) ho scelto un borsone che avrei dovuto usare come venditrice di trucchi. Aprendolo escono fuori le mie Barbie e i miei Ken decapitati! Ancora nostalgia! Mi incammino verso l’uni per poi arrivare in una classe sì predisposta al funzionamento dei PC (la stessa prof ha portato delle ciabatte e per far usare pure la mia mi sono messa all’ultimo banco), tanto da definire quel groviglio di fili la Lega delle ciabatte, ma ahimè, la rete Wireless non funziona nemmeno stavolta! Pertanto, non potendomi nemmeno spostare trascorro l’intera parte teorica a non vedere un tubo! Per fortuna che siamo passati alla parte pratica: una bozza di presentazione Power Point! Per questioni sbrigative e per principio di minimax ho scelto come argomento la morfologia in entrambe le lingue e in modo semplificato e conto di finire questa presentazione e di farne un’altra incentrata su un argomento portante in Harry Potter, con tanto di riferimenti a eventi e letterati del passato.

Day 8 lessons 9 and 10: How do I feel?

Oggi c’è stata roba teorica e ripasso delle figure retoriche quanto tante risate per i modi in cui la prof della prima lezione parlava, la stessa che mi ha fatto riappassionare della lingua e cultura inglese. Non a caso poi avevo indosso la maglietta di Ezio Auditore, quella che mi aveva regalato Mike, per sentir parlare in classe di Assassin’s Creed!

Sintesi: oscilla ancora il pendolo, ma la situazione reale è come quella che la regina del fantasy JK Rowling descrive nel quinto libro della saga potteriana:

“So, what are Umbridge’s lessons like?” Sirius interrupted. “Is she training you all to kill half-breeds?”

“No,” said Harry, ignoring Hermione’s affronted look at being cut off in her defence of Kreacher. “She’s not letting us use magic at all!”

“All we do is read the stupid textbook,” said Ron.

“Ah, well, that figures,” said Sirius. “Our information from inside the Ministry is that Fudge doesn’t want you trained in combat.”

Trained in combat?” repeated Harry incredulously. “What does he think we’re doing here, forming some sort of wizard army?”

“That’s exactly what he thinks you’re doing,” said Sirius, “or rather, that’s exactly what he’s afraid Dumbledore’s doing – forming his own private army, with which he will be able to take on the Ministry of Magic.”

There was a pause at this, then Ron said, “That’s the most stupid thing I’ve ever heard, including all the stuff that Luna Lovegood comes out with.”

“So we’re being prevented from learning Defence Against the Dark Arts because Fudge is scared we’ll use spells against the Ministry?” said Hermione, looking furious.

“Yep,” said Sirius. “Fudge thinks Dumbledore will stop at nothing to seize power. He’s getting more paranoid about Dumbledore by the day. It’s a matter of time before he has Dumbledore arrested on some trumped-up charge.”

 

«Allora, come sono le lezioni della Umbridge?» la interruppe Sirius. «Vi sta addestrando tutti a uccidere gli ibridi?»
«No» rispose Harry, ignorando lo sguardo offeso di Hermione per essere stata interrotta nella sua difesa di Kreacher. «Non ci permette di usare la magia!»
«Non facciamo altro che leggere quello stupido libro» disse Ron.
«Ah, be’, i conti tornano» commentò Sirius. «Le nostre informazioni dall’interno del Ministero dicono che Caramell non vi vuole addestrati a combattere».
«Addestrati a combattere!» ripeté Harry incredulo. «Che cosa crede che facciamo qui, che formiamo una specie di esercito di maghi?»
«È proprio quello di cui è convinto» rispose Sirius, «o meglio, è proprio quello che teme che faccia Silente: formare il suo esercito personale col quale riuscirà a impossessarsi del Ministero della Magia».
Ci fu una pausa, poi Ron disse: «È la cosa più stupida che abbia mai sentito, incluse tutte le scemenze che spara quella Luna Lovegood».
«Quindi ci viene impedito di imparare Difesa contro le Arti Oscure perché Caramell ha paura che useremo gli incantesimi contro il Ministero?» chiese Hermione, furibonda.
«Già» rispose Sirius. «Caramell è convinto che Silente non si fermerà davanti a nulla per prendere il potere. È sempre più ossessionato da Silente. È solo questione di tempo: lo farà arrestare con qualche accusa falsa».

(Harry Potter and the Order of the Phoenix, pp. 271-272)

Ah, in tutto ciò il 9 aprile avremo un esame sulla materia della cui lezione siamo stati ostaggi sabato scorso!

Annunci

One thought on “2° settimana da tieffina

  1. […] Dovendo affrontare tematiche come i ruoli in azienda, il colloquio di lavoro e le regole in ufficio, mi sono lasciata ispirare dalla simulazione di condominio svolta nel periodo Jena (luglio-agosto 2013), di cui ti parlai in passato (https://cosaresta.wordpress.com/2015/01/28/settimana-n-2-a-jena/). […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...